A Grotte in una gremita e partecipe Chiesa Madre è stato reso l’ultimo saluto al concittadino Vincenzo Licata, l’autotrasportatore di 58 anni morto martedì 14 agosto vittima del crollo del ponte Morandi a Genova. Licata, sposato e padre di due figli, da alcuni anni è stato residente a Vicenza. I funerali sono stati officiati dal vicario foraneo, don Melchiorre Vutera, coadiuvato dall’arciprete di Grotte, don Giovanni Castronovo, e da padre Gaspare Sutera. Presenti autorità civili e militari, tra cui i sindaci di Grotte e Racalmuto, Alfonso Provvidenza ed Emilio Messana. La salma di Vincenzo Licata, a cui già sono stati tributati gli onori del funerale di Stato alla Fiera di Genova, è stata tumulata nel cimitero di Grotte.

Rispondi