I Carabinieri hanno arrestato Stefano Polizzi, 63 anni, presunto capo della famiglia mafiosa di Bolognetta, nel Palermitano, sfuggito martedì scorso alla retata antimafia, con 49 indagati, nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Cupola 2.0”. Stefano Polizzi risponde di partecipazione all’associazione mafiosa con l’aggravante delle funzioni direttive. Sono state eseguite finora 47 misure cautelari in carcere. Due persone sono ancora irreperibili. Si tratta di Giusto Francesco Mangiapane, 42 anni, nato a Ciminna e residente a Villafrati, e Carlo Noto, 52 anni, di Misilmeri.

Rispondi