A Gela si è costituita ai Carabinieri, accompagnata dal suo avvocato, la minorenne di 17 anni che martedì scorso ha ferito con una coltellata all’addome una coetanea per motivi passionali. La vittima è ancora ricoverata in prognosi riservata in ospedale, ma non è in pericolo di vita. L’arma, un coltello a serramanico da cacciatore, è stata recuperata grazie alla collaborazione dell’indagata. Le due ragazze frequentano lo stesso corso per estetista e avrebbero litigato per rancori sentimentali mai sopiti. L’accoltellatrice, su disposizione del procuratore per i minorenni di Caltanissetta, Laura Vaccaro, è stata condotta in un centro di accoglienza.

Rispondi