A Sciacca, al palazzo di giustizia, a conclusione del giudizio abbreviato, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Rosario Di Gioia, ha assolto dall’imputazione di tentato omicidio e sequestro di persona a danno dell’anziano padre, Alessandro La Torre, 45 anni, di Sciacca, riconosciuto come del tutto incapace di intendere e di volere al momento di quanto accaduto, risalente al 20 ottobre del 2017 quando Polizia e Carabinieri arrestarono La Torre per avere aggredito e ferito il padre, Giuseppe La Torre, già sindaco di Sciacca, trovato sul pavimento in una pozza di sangue. La Torre è difeso dall’avvocato Stefano Scaduto.

Rispondi