L’assessore regionale alla Formazione, Roberto Lagalla, esprime apprezzamento verso il consuntivo di spesa del fondi a disposizione del settore. Lagalla afferma: “Il 2018 termina in positivo per quanto riguarda gli obiettivi fissati dal Programma Operativo del Fondo sociale europeo 2014/2020, in particolare relativamente a quanto assegnato all’Istruzione e alla Formazione professionale, come annunciato dal presidente Musumeci. Esprime personale soddisfazione per il grande lavoro di squadra che ha permesso di certificare le risorse oltre la misura prevista per il 31 dicembre 2018. Abbiamo attestato una spesa per 118 milioni di euro andando addirittura oltre, di circa 21 milioni, a quanto previsto per la chiusura d’anno. Questo significa che ci siamo allineati alle richieste dell’Europa e non si perderanno somme rispetto alla dotazione finanziaria stabilita dal Programma Operativo. Circa 54 milioni di euro sono stati utilizzati per favorire l’occupabilità, oltre 8 milioni per l’inclusione sociale e la lotta alla povertà, 41 milioni di euro sono andati in favore di azioni a sostegno dell’istruzione e della formazione professionale, mentre per potenziare la capacità istituzionale e l’assistenza tecnica complessivamente sono stati impegnati circa 13 milioni di euro. E anche sul Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale, è stato raggiunto e superato di circa 2 milioni di euro il target intermedio di spesa, certificando 22 milioni su interventi per il miglioramenti dell’edilizia scolastica siciliana”.

Rispondi