In Sicilia ad una settimana dall’avvio dei saldi i risultati sono deludenti. Secondo uno studio condotto in tempo reale da Confesercenti Sicilia, che ha intervistato un campione di 200 esercenti del settore moda e calzature, il 72% degli intervistati ha risposto ritenendo “la ripresa ancora lontana”. Poi, per il 59% dei negozianti la situazione è uguale allo scorso anno. Il 13% dichiara vendite in calo rispetto allo scorso anno. Solo un 2% considera, invece, l’andamento “molto buono”. Ad Agrigento, ad esempio, nel 2018 l’80 per cento degli intervistati ha segnalato un aumento delle vendite. Quest’anno, invece, il dato positivo è rilevato solo dal 30%. Vittorio Messina, presidente regionale di Confesercenti, commenta: “Dai dati che abbiamo raccolto emerge una prospettiva stagnante, poco ottimistica rispetto al futuro. Ai commercianti abbiamo chiesto di dare un giudizio anche sull’andamento che immaginano per il prosieguo della stagione, e solo il 26% crede che la situazione possa migliorare mentre i più, il 74% ritiene che rimarrà stabile o, addirittura, il 23% è convinto che peggiorerà”.

Rispondi