Così come annunciato, il comitato “Orgoglio Castelvetranese” con l’adesione anche di alcuni movimenti e associazioni e l’indifferenza di certa parte politica ha mantenuto l’impegno dell’iniziativa contro il ridimensionamento dell’Ospedale, contro il possibile dissesto , denunciando anche lo stato di abbandono da parte delle istituzioni. Non erano in moltissimi. In ogni caso, va un plauso agli organizzatori per la civiltà e lo stile che il corteo ha avuto nell’attraversare la città. Come spesso succede, a margine di queste iniziative la solita troupe della Rai Regionale che ha intervistato anche gli esponenti del comitato, ha sentito anche il commissario Caccamo.

Il punto di domanda è stato chiaro: “si farà il dissesto?” Caccamo che, in questi giorni, aveva rimandato ogni dichiarazione ad una conferenza stampa da tenersi a giorni, si lascia scappare una frase che dice molto:” è possibile che entro questo mese comunicheremo la declaratoria del dissesto del comune. 27 milioni di Euro di disavanzo, più i debiti fuori bilancio sono numeri che possono comportare il dissesto”.

Le sorti di Castelvetrano tra la manifestazione “SOS” e l’annuncio di possibile dissesto del commissario Caccamo al TGR

Rispondi