Almeno 15 magistrati calabresi sono indagati dalla Procura di Salerno per vicende diverse e per reati diversi, alcuni gravi, come il favoreggiamento mafioso, corruzione in atti giudiziari e corruzione. I pm salernitani, competenti per il distretto di Catanzaro, stanno indagando dall’estate scorsa con carte trasmesse dalla Procura di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri. A finire […]

Per continuare a leggere questo articolo

ABBONATI A IL FATTO QUOTIDIANO

IN OFFERTA PER IL PRIMO MESE A SOLO 1€*

Rispondi