Ancora pronunciamenti sulle misure cautelari nell’ambito della maxi inchiesta antimafia nell’Agrigentino, ad opera dei Carabinieri, cosiddetta “Montagna”. La Cassazione ha respinto il ricorso dei difensori ed ha confermato definitivamente due ordinanze di custodia cautelare in precedenza in bilico tra Gip e Riesame. Si tratta di Giuseppe Vella, 37 anni, di Favara, presunto affiliato alla locale famiglia mafiosa, e di Antonino Vizzì, 63 anni, presunto reggente della famiglia mafiosa di Raffadali.

Rispondi