Ecco chi è l’ex amministratore delegato di Girgenti Acque, il geometra di Gravina di Catania, Giuseppe Giuffrida, un pregiudicato che il 29/06/2016 ha patteggiato una pena di un anno ed otto mesi per peculato, truffa aggravata, falso ideologico ed abuso d’ufficio.
Quando questo soggetto era contemporaneamente amministratore della ACOSET, la società di gestione dei servizi idrici catanese ed amministratore delegato di Girgenti Acque, commetteva una serie di gravissimi reati. Ma riusciva, stranamente, a trovare ospitalità presso qualche ufficio investigativo agrigentino, barattando alcuni favori con dei posti di lavoro.
Cose da me regolarmente denunciate.
Adesso sempre il Giuffrida, assieme ad altri, è sotto processo presso i tribunali di Sciacca e di Agrigento per altri innumerevoli reati commessi nella qualità di amministratore di Girgenti Acque.
In allegato potete leggere la sentenza di condanna definitiva, ad un anno ed otto mesi, di colui il quale, a Catania, era più comunemente conosciuto come Pippo lir (?) , poi ribattezzato Pippo Eur (?).
Questo signore è stato, tra il 2005 ed il 2013, il deus ex machina della mala gestione dei servizi idrici nel Catanese e nell’Agrigentino. E’ anche per colpa sua e dei suoi compagni di merenda se ci ritroviamo tutti i litorali agrigentini inquinati, con tutti i depuratori non funzionanti e perciò sequestrati dalla Magistratura. Per non parlare delle tariffe idriche che, sempre nei 27 comuni gestiti da Pippo Giuffrida e da Girgenti Acque, sono passate da meno di 100 euro l’anno a famiglia nel 2007 agli oltre 700 di questi sciagurati anni. Con dei servizi di erogazione e di manutenzione pessimi!

Rispondi