In Italia è possibile uccidere rischiando solo il ritiro della patente. La Polizia Municipale ha ricostruito la dinamica dell’incidente che ieri, lungo la Palermo-Sciacca, nei pressi del bivio per Altofonte, ha provocato la morte del ragazzino di 16 anni, Federico Serio, alla guida di un ciclomotore che è stato investito da un’automobile Golf. I Vigili urbani hanno ritirato la patente al giovane di 23 anni di Altofonte, conducente dell’automobile, che, secondo quanto accertato dalla Polizia Municipale, ha compiuto una inversione di marcia, una manovra assolutamente vietata lungo tutta la statale a scorrimento veloce le cui corsie sono separate da una doppia linea continua.

Rispondi