Un altro montantiano low profile, oggi più che mai in auge, è Massimo Dell’Utri. avvocato nisseno con l’hobby della politica sin dagli anni 90 (ultima vicinanza tracciabile quella all’ex ministro Saverio Romano), che il governo regionale ha nominato amministratore di Sicilia Digitale. A Caltanissetta non è un segreto per nessuno il rapporto di amicizia del presidente regionale dell’Unione degli Ordini forensi con Montante e con il co-imputato Massimo Romano, re dei supermercati. Ma Dell’Utri, da sempre molto stimato dall’ex icona della legalità, è anche nipote di Francesco Panepinto (principe del foro nisseno), prestigioso oggetto di una raccomandazione di Montante all’allora prefetto di Caltanissetta, Carmine Valente, per la nomina a Grande ufficiale della Repubblica. Panepinto, storico amico dell’imputato eccellente e zio di Dell’Utri, ma anche di Giuseppe. Che è uno degli avvocati di Montante…”

https://www.lasicilia.it/news/cronaca/200030/fra-adepti-e-riciclati-ecco-la-schiera-dei-montante-boys-ancora-al-potere.html

Rispondi