41°GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA, MIRKO DE CARLI “NO ALLA 194. RIPARTIAMO DALLA VITA E DIFENDIAMO L’ESSERE PIÙ PICCOLO E TRA I PIÙ POVERI DEGLI ESSERI UMANI”

La Giornata Nazionale per la vita è stata istituita dai vescovi italiani – sottolinea De Carli – appunto 41 anni fa e precisamente all’indomani della legge 194 e ad oggi, il panorama internazionale che ci si presenta, non ci rassicura sul tema della difesa della vita. Siamo infatti molto allarmati soprattutto dopo la recente proposta di legge applicata dallo stato di New York che prevede l’aborto anche oltre le 24 settimane di gravidanza “.

“Faccio mie – continua Il Coordinatore Nazionale del Nord Italia del Popolo della Famiglia – le parole di mons. Zuppi in cui con forza ribadisce “la difesa dell’innocente che non è nato deve essere chiara, ferma e appassionata perché lì è in gioco la dignità della vita umana, sempre sacra, e lo esige l’amore per ogni persona al di là del suo sviluppo”.

Noi del Popolo della Famiglia siamo nelle piazze di tutta Italia – conclude De Carli – a raccogliere le firme per la nostra proposta di legge sul reddito di maternità proprio perché 6 000 000 milioni di aborti dall’introduzione della legge 194 hanno contribuito ad avviare all’estinzione il nostro Paese, per questo “l’inverno demografico, oggi, è il primo problema per l’Italia e per l’Europa e bisogna ripartire da qui, nel portare avanti misure concrete di sostegno alla vita e alla famiglia”.

Rispondi