Da Antonello Montante a Cavallaro, da Gaetano Savatteri ad Emilio Messana, passando per Maniglie e Leoni…
Ecco i documenti che attestano le truffe milionarie riguardanti la gestione dei rifiuti al comune di Racalmuto, che hanno fatto triplicare gli importi delle bollette.
A seguire le imposture e le falsità riguardo al pre dissesto del bilancio comunale. Il comune di Racalmuto nel 2012 in realtà aveva un avanzo di amministrazione di oltre 400 mila euro.
Anche questa è stata una sporca manovra sollecitata a Montante, oggi arrestato e processato anche per questi fatti. Sono stati i giornalisti Savatteri e Cavallaro che hanno combinato questa porcata, anche assieme all’attuale sindaco Messana ed suoi amici di ieri e di oggi, e tra questi anche gli altri due candidati a sindaco di Racalmuto, Maniglia e Leone con i quali il Messana ha amministrato negli ultimi 5 anni.
Poi c’è la truffa dell’acqua e del depuratore e tanto altro ancora che ha portato Racalmuto al disastro. Sempre per colpa degli amici e compagni dei 3 candidati a sindaco di Racalmuto che, anziché difendere i cittadini di Racalmuto, si sono accordati con Girgenti Acque per spartiri posti ed incarichi, facendoci pagare le bollette dell’acqua per più di 10 volte. Siamo infatti passati da 60 euro a 700 euro ed oltre ogni anno, oltre ad ulteriori maggiorazioni e truffe. Anche in questo caso i responsabili, così come per la ‘munnizza’, sono sotto inchiesta e/o sotto processo.
 
Comizio il 13 aprile alle ore 18:30 a Racalmuto in piazza Francesco Crispi.
Presentazione di un mio libro, sempre a Racalmuto, in piazza Francesco Crispi mercoledì 17 aprile, alle ore 18:00.
Libro che è stato pubblicato dall’editore Bonfirraro, dal titolo: ‘IL SISTEMA MONTANTE’. L’ascesa e il declino degli apostoli dell’antimafia, fra uomini dello Stato infedeli, servizi segreti deviati e giornalisti spregiudicati.
https://www.facebook.com/salvatore.petrotto/videos/10211251464321785/

Rispondi