Dopo le telefonate, gli inseguimenti in auto, i danneggiamenti, un’insegnante di 52 anni, di Salemi, in provincia di Trapani, ha subito molestie anche dal cielo: il suo ex compagno, infatti, per nulla rassegnato alla fine del rapporto sentimentale, è transitato a bassa quota sopra la casa della donna, utilizzando un piccolo aereo ultraleggero. E tutto ciò mentre un altro uomo, che avrebbe voluto intrecciare con lei una relazione ed era stato respinto, le scriveva frasi offensive sui muri. A seguito di ciò il Tribunale di Marsala ha rinviato a giudizio Giuseppe Giammalvo, 67 anni, imprenditore edile, e Maurizio Crocchiolo, 53 anni, di Castelvetrano, dipendente dell’Azienda sanitaria. Entrambi sono accusati di atti persecutori e diffamazione in concorso. Giammalvo è stato il compagno della donna dal 2010 al marzo 2017. Crocchiolo avrebbe tentato di frequentarla subito dopo. Il processo inizierà il 19 luglio.

Rispondi