Ad Agrigento, a pochi giorni dal voto per le Europee, sono stati affissi abusivamente dei manifesti con la foto di Matteo Salvini che invita, è stato scritto, “i terroni a votare per lui”. La Polizia Municipale ha subito provveduto alla rimozione dei manifesti abusivi. In proposito intervengono il candidato della Lega alle Europee, Igor Gelarda, e il coordinatore della campagna elettorale, Silvio Alessi, che affermano: “I finti manifesti contro Salvini comparsi ad Agrigento non fermeranno la voglia di cambiamento del popolo siciliano. Si rassegni chi non accetta le regole della democrazia. Si tratta di una stupida e gratuita provocazione da parte di chi non accetta la normale vita democratica e le libere elezioni. Questi manifesti non solo offendono Matteo Salvini, ma anche i tanti siciliani che vedono la Lega come l’ultima speranza per un reale cambiamento della vita politica nazionale. I siciliani, gli agrigentini, non si faranno intimidire. E’ stata fatta una segnalazione al Comune e alla Questura, ma la migliore risposta ad azioni come questa la daranno i cittadini siciliani e gli agrigentini che domenica 26 maggio alle elezioni Europee, con le regole democratiche, daranno un segnale di scossa per chi è rimasto indietro con i tempi, con il valore della democrazia e con i principi fondamentali di libertà e di condivisione attraverso il voto libero e senza condizionamenti. Se ne faccia una ragione chi non accetta il libero pensiero del popolo, che non si fa condizionare da queste azioni vili e becere”.

Rispondi