Spunta il nome del deputato regionale Carmelo Pullara nel provvedimento di fermo di sette persone indagate per mafia dai carabinieri, tra cui il boss di Licata Angelo Occhipinti. Il capomafia intercettato definisce il parlamentare “a disposizione” del clan. Pullara, 48 anni, eletto alle ultime regionali, è iscritto al Gruppo Popolari e Autonomisti. Fa parte della commissione regionale Antimafia.

A confermare la notizia diffusa dall’agenzia ansa con un tweet è il Presidente della Commissione nazionale antimafia “Nell’inchiesta che questa mattina – scrive Nicola Morra – ha prodotto 7 arresti a Licata è coinvolto anche il deputato regionale Carmelo Pullara, membro anche della Commissione regionale antimafia. Veniva definito “a disposizione” dai boss intercettati. Spero sia tutto falso. Temo non lo sia!”.

Redditi Ars, è Carmelo Pullara il più “ricco” tra gli agrigentini

Cosi diceva un blog dell’agrigentino : Pullara il più “ricco” della pattuglia agrigentina al Parlamento regionale è lui: Carmelo Pullara (Democratici e autonomisti), dirigente medico di recente “prestato” alla Politica. Il suo imponibile, così come “cristallizzato” nella dichiarazione dei redditi pubblicata sul sito istituzionale dell’Ars“

La cosca, poi, dimostrava la sua influenza con queste relazioni, vere o millantate che fossero, ma anche i muscoli. Armi, denaro e un jammer, un’apparecchiatura usata per neutralizzare le microspie e ‘disturbare’ le intercettazioni telefoniche e ambientali sono stati trovati nel corso di perquisizioni disposte nell’ambito dell’indagine della Dda di Palermo che ha portato ai sette fermi. In cella, tra gli altri, sono finiti il boss di Licata Angelo Occhipinti e il consigliere comunale Giuseppe Scozzari.

Read more at https://www.blogsicilia.it/agrigento/il-boss-intercettato-parla-del-deputato-regionale-della-commissione-antimafia-pullara-e-a-disposizione/488127/#hsu1z8lsvwi7P3GY.99

Rispondi