Chi non ha visto almeno una volta l’avvincente film “Salvate il soldato Ryan”? Da poche settimane è in corso una nuova versione ambientata ad Agrigento: “Salvate il soldato Silvio”. Vediamo un po’.

Rischio di infezioni in corsia, mense non in regola, impianti di distribuzione del gas posti sotto sequestro dai NAS e lo scandalo degli 11 pazienti contagiati di epatite C . E’ questo il contesto di emergenza riscontrato in alcuni ospedali agrigentini che sarà adesso un commissario esterno ad affrontare, dato che, a quanto pare, i dirigenti in servizio non riescono a risolvere queste gravi criticità.

Agrigentonotizie scrive “Una richiesta che è anche ammissione della presenza di criticità che ad oggi non apparivano risolvibili, almeno non con le risorse umane in campo”.

Eppure nell’ASP di Agrigento sono presenti quattro Direzioni Sanitarie con il rispettivo organico che sono state coordinate, dal 2014 fino a due mesi fa, dal Direttore Sanitario Aziendale Dr Silvio Lo Bosco, andato in pensione in aprile.

Le sospette morti per infezione contratta in ospedale di due pazienti ad Agrigento è avvenuta tra novembre 2018 e febbraio 2019.

Il Direttore Sanitario Aziendale Silvio Lo Bosco è stato parte attiva della scandalosa storia degli 11 pazienti infetti di Sciacca

Tutti i problemi evidenziati risalgono infatti ai tempi della direzione del Direttore Sanitario Silvio Lo Bosco.

Il Direttore Sanitario S.Lo Bosco era informato, per ruolo che occupava, delle irregolarità delle mense dell’Ospedale di Sciacca ma non ha fatto nulla. Ed era anche a conoscenza della condizioni in cui vessavano gli impianti di distribuzione dei gas.

Ma il Dr Santonocito costituisce una stak force, con il dott.l.Aprea, del policlinico di Palermo e il Prof. A.Agodi solo due mesi dopo il pensionamento del Direttore Sanitario Aziendale Prof dr Silvio Lo Bosco.

Ha voluto forse salvare dal pubblico ludibrio il soldato Ryan Silvio (Lo Bosco)?

PS Ma il consulente del Policlinico di Palermo ha risolto i problemi che ha in casa? vedi https://susiti.com/2019/05/25/altro-scandalo-in-sanita-in-sicilia-si-continua-a-morire-per-una-trasfusione/

Rispondi