L’ex presidente della sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, è stata assolta, “perchè il fatto non sussiste”, dall’imputazione di abuso d’ufficio. La sentenza è stata emessa dalla sezione penale del Tribunale di Caltanissetta presieduta dal giudice Francesco D’Arrigo. La Procura ha proposto la condanna ad 1 anno e 4 mesi di reclusione. Silvana Saguto, difesa dagli avvocati Ninni e Giuseppe Reina, è ritenuta al centro di un sistema illecito di gestione dei beni confiscati alla mafia, e nel processo appena concluso in primo grado le è stato contestato di avere nominato un coadiutore giudiziario in aggiunta ad un amministratore giudiziario nella gestione del complesso Torre Artale, un hotel di Trabia. Gli avvocati Reina commentano: “Siamo soddisfatti, è il primo riconoscimento alla legittimità dell’operato della dottoressa Saguto”.

Rispondi