Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 7 anni di reclusione Calogero Scrimali, 30 anni, di Licata, imputato di detenzione a fine di spaccio di cocaina, e di minacce ed estorsione allorchè avrebbe minacciato ritorsioni a danno di un ristorante qualora non gli fossero state consegnate delle somme di denaro. Le ipotesi di reato contestate risalgono al periodo compreso tra giugno e settembre del 2011.

Rispondi