Notte di fuoco

Notte di fuoco su colline e monti intorno a Palermo. A San Martino delle Scale sono state sgomberate 50 persone. A Trabia 4 famiglie. I mezzi di protezione civile, vigili del fuoco e forestale sono stati impegnati intensamente. E dall’alba di oggi i canadair sono rientrati in azione. L’incendio più preoccupante è stato a Monte Caputo, sopra Monreale. Situazione critica anche su monte Grifone, Trappeto, Bagheria e Borgetto. Le fiamme hanno divorato ettari di bosco e circondato le abitazioni. Si sono registrate scene di terrore con gente che si è riversata in strada. In nottata, nella zona del “Castellaccio”, tutte le case sono state evacuate. Intere famiglie in fuga dalle proprie abitazioni hanno trascorso la notte fuori casa. Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono ha aperto alcune scuole per ospitare gli sfollati. A Scopello, le fiamme alimentate dal forte vento di scirocco hanno lambito abitazioni, ristoranti e attività commerciali. Al momento risulta chiusa anche la riserva naturale dello Zingaro per precauzione. A coordinare i soccorsi di vigili del fuoco, forestale, protezione civile, polizia e carabinieri é la prefettura di Palermo. Il prefetto di Palermo Antonella De Miro ha attivato il Centro coordinamento soccorsi. I mezzi di protezione civile sono arrivati anche dalle province di Caltanissetta e Enna. Allarme incendi anche in provincia di Agrigento, in particolare in prossimità di Casteltermini.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: