Ad Agrigento, a San Leone, nei pressi di piazzetta Pertini, la condotta fognaria è stata ostruita e poi è scoppiata sotto il peso della strada, e gli scarichi fognari si disperdono nel sottosuolo verso il mare. In proposito interviene l’associazione ambientalista MareAmico, che ha diffuso un video, e che, tramite il coordinatore, Claudio Lombardo, spiega: “Girgenti Acque già da quattro giorni è impegnata nel tentativo di risolvere il problema ma lo scavo, nonostante gli spurghi in azione, si riempie in continuazione di fogne e di acque di mare. La presenza nello scavo di acqua di mare preoccupa perché, essendo il sottosuolo inquinato dalle fogne, l’acqua trasferisce tutto in mare, per la legge dei vasi comunicanti. Chi è responsabile di tutto ciò? Certamente parte della colpa è della società Girgenti Acque che non ha provveduto alla manutenzione ordinaria e quindi non si è accorta dell’ostruzione in tempo. Altra colpa, più grave, è del proprietario delle reti fognarie, ovvero il Comune di Agrigento, che non ha vigilato su come siano manutenute le reti e adesso si trova alla vigilia di Ferragosto con questo grave problema”.

Rispondi