Tutto esaurito sabato sera al Teatro dello Sport Village per Antonello Venditti  che ha presentato il concerto celebrativo dei 40 anni di “Sotto il segno dei pesci”, uno degli album più celebri  nella storia della musica italiana. Da “Raggio di luna” a “Giulio Cesare” all’intramontabile “Lilly”, l’artista romano, particolarmente loquace, ma anche ironico, al punto da bacchetterà il pubblico a suo dire ad Agrigento “è abituato ai concerti di mezzanotte”. Secondo il cantautore gli agrigentini non sono puntuali, lamentandosi del fatto che a concerto iniziato il pubblico tardava a prendere posto. Venditti è stato accompagnato, nei brani più famosi, dalla storica band dei suoi esordi Strada Aperta. Per Venditti ad Agrigento circa 3mila spettatori. Un pubblico di appassionati che ha apprezzato il concerto.

fonte Agrigentooggi

Rispondi