Il progetto de l’Obiettivo, annunciato nello scorso numero, sta decollando in quasi tutte le province siciliane e aggrega in piccoli gruppi persone intellettualmente, economicamente e liberamente partecipative, non indifferenti, che intendono dare costruttivamente una mano alle istituzioni al fine di migliorare la qualità della vita sociale. Metodo e modalità organizzative adottate mirano alla concretezza e potrebbero dare non trascurabili risultati di utilità collettiva, attivando, sotto il segno dell’amicizia, anche il piacere di fare qualcosa insieme agli altri per fronteggiare la degenerazione galoppante delle comunità.

I Gruppi Etici Locali (GEL), ciascuno composto da tre a cinque persone, non hanno fini di lucro e nemmeno scopi elettorali, intendono adoperarsi per sostenere nel proprio territorio idee e interventi per la crescita umana, culturale e sociale, per affermare diritti e doveri, senso civico e corretta amministrazione di beni collettivi, per favorire il benessere e la benevolenza nel rispetto reciproco del credo religioso e politico.

Laddove necessario, i GEL dell’Isola faranno rete tra più territori per lo scambio di sinergie, notizie e modalità operative nei rapporti con le istituzioni, grazie all’incontro e al confronto. Lo sforzo verso cui tendere è quello di valorizzare le risorse umane e di coltivare il proprio ambiente in condizioni migliori di come lo si è trovato.

Sono già in corso gli appuntamenti organizzativi e formativi nel comune o nel quartiere di residenza dei partecipanti che ne fanno richiesta. L’idea si sta rivelando entusiasmante e interessante. l’Obiettivo funge da segreteria dei GEL e da motore di collegamento del progetto. Diffondete. Informeremo via via sugli sviluppi che ne scaturiranno. Per eventuali ulteriori chiarimenti o adesioni: tel. 3404771387.

Rispondi