Con sentenza del 2 luglio scorso, il Tribunale di Agrigento ha condannato l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, imputata in solido di responsabilità da colpa medica, al pagamento di 51.692 euro ad una donna a seguito della morte di un familiare all’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì nel 2014. La direzione dell’Azienda sanitaria ha deliberato il pagamento della somma, ricorrendo, nel frattempo, in Appello contro la sentenza di primo grado.

Rispondi