Da Rino Piscitello:

MASSIMO CARRUBBA ASSOLTO. E’ IL MOMENTO DELLA GIOIA.

L’ex sindaco di Augusta è stato assolto perché il fatto non sussiste. Dopo 7 lunghissimi anni finalmente la verità si fa strada.

Il complotto ordito anni or sono dal cosiddetto Sistema Siracusa di Amara e compagni per togliere di mezzo chi a loro si opponeva ha determinato lo scioglimento del Comune di Augusta, le dimissioni di Carrubba, l’infamia su un’intera comunità e adesso finalmente si dimostra che tutte le menzogne raccontate erano false e i fatti non sussistevano.

Sono anni che lo grido ad alta voce, e l’ho fatto anche quando nessuno credeva che potessi avere ragione.

Massimo per me è un fratello. Abbiamo percorso insieme un pezzo di vita e per buona parte dei miei successi in politica sono in debito con lui.

Oggi quindi è anche per me il momento della gioia.

Ma non posso fare a meno di pormi alcune domande:

Chi ripagherà Massimo di tutto il dolore e dei torti subiti?

Chi lo ripagherà delle menzogne controfirmate da autorevoli e infedeli pezzi dello Stato?

Chi ripagherà la Città di Augusta dall’infamia ricaduta su di essa, e da un ingiusto scioglimento del Consiglio Comunale motivato da una serie incredibile di falsi e di errori?

Chi ripagherà infine i cittadini tutti per i milioni di euro spesi in intercettazioni inutili e ricostruite in modo tendenzioso?

Rispondi