Parte la stagione venatoria in Sicilia e inizia dunque anche sul territorio del Parco Delle Madonie. L’assessore al territorio e Ambiente Totò Cordaro ha dato disposizione al Corpo Forestale di far rispettare la legalità e la sicurezza all’interno del territorio dei parchi siciliani. A tal riguardo dunque è già stato predisposto una serie di controlli sulle Madonie, così come sui monti Sicani e nelle aree protette del palermitano nonchè nelle Riserve.
Sono iniziati i primi controlli e le prime sanzioni su violazioni già evidenti e denunce alla Procura della Repubblica. Cacciatori sorpresi in aree protette ed episodi di bracconaggio sono le principali violazioni che hanno reso l’intervento della Guardie del Corpo Forestale che continueranno il monitoraggio del territorio nelle prossime settimane , seppur ancora la presenza risulta inferiore rispetto allo scorso anno. Occhio dunque nel rispettare ciò che i cacciatori conoscono e sanno, anche perché nei giorni d’oggi la passione non può più essere considerata un passatempo se, al ritorno a casa ci si deve imbattere con multe,sanzioni o spese non previste…….

Antonio David

Rispondi