IN ITALIA ESISTE ANCORA LO STATO DI DIRITTO?

IN ITALIA ESISTE ANCORA LO STATO DI DIRITTO?

di Pietro Cavallotti

Quindi, la legislazione antimafia italiana sarebbe il modello da esportare negli altri Paesi. A spiegare agli altri Stati come si combatte la criminalità sono i magistrati italiani.

Non penso che la legge italiana sia l’esempio ideale. Non è una legge da imitare quella che, partendo dalla presunzione di colpevolezza, permette di confiscare senza prove anche se una persona è stata assolta o non è mai stata imputata di mafia. Per non parlare poi delle interdittive antimafia.

È come se i diritti di libertà e le garanzie individuali non contassero niente. Ma sono proprio queste garanzie che fanno la differenza tra uno Stato di Diritto e una dittatura in cui non ci sono giusti processi ma vere e proprie persecuzioni, saccheggi e crimini di Stato.

È ammirabile che i magistrati scrivano libri e partecipino al dibattito. Ma sarebbe giusto che nei convegni e ai dibattiti internazionali o nelle assemblee parlamentari, su questi temi così delicati ci fosse il contraddittorio perchè, altrimenti, continueremo a varare leggi inique che non tengono conto di tutti gli interessi in gioco.

Ho visto troppe volte alcuni magistrati commentare se stessi o chiedere sempre più poteri perché allo stato attuale non riuscirebbero a combattere efficacemente la criminalità. Di questo passo si sospenderà del tutto la Costituzione con la giustificazione del sacrosanto contrasto alla “mafia” e si abrogherà la scocciattura dei processi che fanno da ostacolo alla giustizia (anzi, al giustizialismo).

E allora si deve controinformare per far capire alla gente che la legge italiana se ha dei pro ha anche dei contro. Troppe volte persone innocenti sono state rovinate a causa di leggi ingiuste applicate con troppa disinvoltura. Parliamone.

Un pensiero riguardo “IN ITALIA ESISTE ANCORA LO STATO DI DIRITTO?

  • settembre 22, 2019 in 6:39 pm
    Permalink

    Francesco Bongiovanni • 0:00 Tiziana Teodosio mi sembra di aver capito che tutto il potere della finanza mondiale nonché di una certa magistratura sta nella Acquisizione indiscriminata di dati • 14 min
    Tiziana Teodosio • 4:37 Francesco Bongiovanni tu capisci troppo bene, perciò ti scanti quando io le dico così semplicemente queste cose. Sì, il potere è averci un grosso processore. Tu ce l’hai il processore? Con rispetto parlando io dispongo di una capacità di calcolo paragonabile a quella del più grosso Big Data Processor in circolazione. Pensa un po’… Anche alla spicciolata, quando in un tribunalicchio fanno un’ordinanza cautelare per un passaggio su una stradina pedonale, anche lì è tutto un traffico di dati, se diventa mercimonio è fonte di speculazione. Sicché la soluzione, semplice, chiara, pulita, è il GIUSTO PROCESSOre REGOLATO DALLA LEGGE, UGUALE PER TUTTI, anche per il processore stesso. Ma il processore è processo e processato e vince sempre, perché tutto è affidato a vertici decisionali piramidali fideistici appropriabili per corruttela, devianza, minaccia, pura violenza. 8 min • Modificato
    Tiziana Teodosio • 8:49 Francesco Bongiovanni la soluzione è invece quella di utilizzare una tecnologia basata su registri distribuiti, di modo che i nodi decisionali siano non fideistici né piramidali, ciò che pone non soltanto a riparo da corruzione, ma anche da violenza, perché la forza e la responsabilità sono diffuse su tutti gli appartenenti alla rete! I blocchi decisionali vengono emessi a seguito di un processo non fideistico! 5 min
    Tiziana Teodosio • 11:14 Francesco Bongiovanni a me mi vogliono ammazzare quelli che sono nella piramide (sovrastruttura mafiosa multilivello) in un qualunque livello della stessa e che della esistenza stessa della piramide traggono profitto, mentre io non riconosco la piramide e la voglio devirussare dal Delta dell’increspatura gerarchica fideistica per restituirla allo Yota nodale diffuso, previsto dalla nostra Costituzione e soprattutto dal codice di procedura civile che è antecedente finanche alla Costituzione e l’ha resa possibile. 3 min

    Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: