Si apre con l’audizione del Giornalista Gianpiero Casagni l’indagine della commissione nazionale antimafia presieduta da Nicola Morra. Poi seguirà, in serata, Attilio Bolzoni.

Questo è quanto scrive il presidente della Commissione Nazionale Antimafia Nicola Morra su Facebook:

“La storia di Montante non appartiene solo a lui perché dentro di sé ha un pezzo d’Italia con il sangue marcio, avvelenata dalle convenienze e dai ricatti, un’Italia che si fa sempre sedurre dell’esclusività dei cerchi chiusi, che cede sempre ad impulsi osceni, che per sopravvivere a se stessa non esita ad aggregarsi in forme non percepibili alla vista ma che trasudano umori infetti. Un’Italia asservita alle mafie ‘incensurate’, un’Italia da bonificare convincendola a seguire la logica della verità, delle regole, e non della furbizia e della convenienza individuale”.

Rispondi