Maltempo, notte infernale fra Noto, Pachino e Rosolini, trovato senza vita il disperso

 

 

Un agente di polizia penitenziaria disperso nella notte dopo essere stato travolto da un’ondata di fango mentre si trovava sulla statale 115, in contrada Stafenna è stato trovato senza vita nelle prime ore della giornata. E’ la prima vittima accertata di questa ondata di maltempo in Sicilia dopo che il disperso di Sciacca è stato dichiarato vittima di suicidio e non del maltempo

I vigili del fuoco avevano ritrovato la sua auto, una Dacia Sandero, ed il suo telefonino ma per ora non ci sono state tracce dell’uomo. Fino al tragico epilogo di questa mattina. L’uomo è stati identificato poco dopo le 9 (Leggi qui)

Il maltempo che si è abbattuto a partire dalle 23 di ieri sera fino alle prime ore del mattino di oggi ha sferzato la zona sud della provincia di Siracusa.

Le strade di collegamento tra i comuni di Noto, Pachino e Rosolini sono state coperte da fiumi d’acqua al punto da costringere gli automobilisti a trovare riparo in luoghi di fortuna. I vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia hanno soccorso 16 persone, tutte tratte in salvo. La Provinciale 19, tra Noto e Rosolini,  è stata chiusa al traffico per motivi di sicurezza. Allagamenti nei comuni di Pachino e Rosolini.

Read more at https://www.blogsicilia.it/siracusa/maltempo-un-morto-e-16-persone-tratte-in-salvo/503639/#JVivZeKwOieKyRWG.99

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: