I Carabinieri del Nas di Palermo, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura, hanno arrestato Natale Francaviglia, primario di Neurochirurgia all’ospedale Civico, gli infermieri Santo Montemurro e Michele Bruno, e l’agente di commercio della società “Servizi Medicali”, Francesco Tarallo, indagati, a vario titolo, di truffa aggravata a danno di ente pubblico, falso ideologico aggravato, e abuso d’ufficio. Sono 15 complessivamente gli indagati. Il primario, il caposala, l’infermiere e il rappresentante di protesi chirurgiche avrebbero truffato l’ospedale Civico e l’Azienda sanitaria provinciale di Palermo falsificando documenti e registri di carico e scarico del materiale protesico utilizzato negli interventi di chirurgia cranica e della colonna vertebrale, in particolare dichiarando l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente impiantato sui pazienti nel corso degli interventi chirurgici. Il tribunale ha ordinato il sequestro preventivo, per equivalente, di poco meno di 50mila euro quale profitto di reato.

Rispondi