Primi problemi a bordo della Moby Zazà

Complicate operazioni di evacuazione per una donna di 32 anni dalla Primi problemi a bordo della Moby Zazà, la nave scelta da governo per ospitare i migranti in arrivo lungo le nostre coste.
Nella tarda serata di ieri si è dovuto intervenire per osccorrere una giovane donna, con problemi di scompensi della pressione. E’ stata trasbordata sulla terra ferma con una motovedetta della Capitaneria di Porto e poi trasferita all’ospedale San Giovanni di Dio con una ambulanza del 118.
E’ stata una operazione difficile a causa delle condizioni del mare, molto agitato e ha richiesto una eccezionale prova al personale della motovedetta. Sono stati necessari ripetuti tentativi di affiancare la nave, ma si è verificata la rottura delle cime. Non si esclude che con queste condizioni si prenderà la decisione di far entrare la nave in porto per non far soffrire le persone a bordo.