Sant’Angelo Muxaro, il  sindaco dispone l’esonero del canone idrico, dellaTari e della Tosap per attività commerciali che  sono state chiuse a seguito del Dpcm 11 marzo 2020 saranno agevolate sui tributi di pertinenza del Comune. Lo ha deciso per permettere il rilancio di tutte le attività che hanno avuto un danno economico durante il periodo di lockdown.

“Siamo al fianco delle nostre attività  come sempre abbiamo fatto – afferma il sindaco Angelo Tirrito – ma ancor di più dobbiamo esserlo in questa fase di ripartenza. Le nostre attività, già messe a rischio dalla crisi economica mondiale, sono state ancora più danneggiate dalle misure di chiusura totale dovute all’emergenza causata dal Covid-19. In questa seconda fase il comune e tutta l’amministrazione vuol far sentire la propria vicinanza ai nostri commercianti, per questo, si è deciso che tutte le attività che sono state chiuse al seguito del Dpcm 11 marzo 2020, saranno esonerate totalmente per l’anno 2020 dal pagamento del canone idrico, dalla Tosap (e in più avranno ulteriore spazio a disposizione senza doverlo pagare) e dalla Tari (nella sua parte variabile)”.

Rispondi