Dal 31 gennaio al 29 giugno “si sono registrati 163 eventi di sbarco, 140 autonomi” per un numero totale di “5.456 giunti”, prevalentemente da Tunisia, Bangladesh, Costa d’Avorio, Sudan, Algeria e Marocco. Lo ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, al Comitato Schengen.
“L’Italia ha costanti rapporti con la Commissione europea sul tema dell’immigrazione. Abbiamo fornito idee e proposte con l’obiettivo di superare il principio di responsabilita’ del Paese di primo approdo e promuovere regole per gli Stati bandiera cui dovrebbero attenersi le navi private” che svolgono attivita’ di salvataggio nel Mediterraneo. “Abbiamo preparato – ha informato la ministra – un protocollo operativo e mandato alla Commissione europea; verra’ inviato a tutti i Paesi per stabilire regole precise sui soccorsi in mare. Abbiamo ricevuto segnali positivi”.

Rispondi