Si attestano a 14 in provincia di Agrigento i nuovi casi accertati di Coronavirus. A questi si aggiungono i tamponi positivi dei migranti che sono presenti all’hotspot di Lampedusa. Dovrebbero essere – non c’è certezza visto che Lampedusa fa parte dell’Asp di Palermo – poco meno di 25. Non sono più Covid- free Agrigento, Porto Empedocle, Favara, Sciacca, San Giovanni Gemini, Ravanusa, Cattolica Eraclea e Santa Elisabetta. Il numero più rilevante di contagi è a Porto Empedocle: 7 casi e riguarda tutti giovanissimi, ragazzi che sono stati in vacanza a Malta e pare qualche loro amico rimasto in città e però ugualmente infettato. Da Malta è tornato anche il giovane agrigentino, così come il minorenne che, appena ieri, è risultato positivo. Poi c’è una donna di Sciacca rientrata dalla Croazia, un giovane di San Giovanni Gemini rientrato dalla Lombardia e due persone, di Ravanusa e Cattolica Eraclea, rientrate dalla Romania. Ed ancora, ed è ricoverato a Malattie infettive dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, c’è l’emigrato che dal Belgio era tornato, per un breve periodo di ferie, a Santa Elisabetta. Durissima la sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina: “La cosa che ci preoccupa moltissimo è che si tratta di giovani ragazzi che hanno frequentato i coetanei. In particolare due sono in quarantena, mentre nei giorni precedenti sono stati in giro. Chi fosse venuto in contatto con questi ragazzi, si mettesse in contatto con l’Asp e con il proprio medico di famiglia per capire cosa fare. Ancora, in questi giorni, ci sono persone che stanno partendo per questi luoghi a rischio. Rinunciate al viaggio, siate responsabili”.

Rispondi