Al secondo tentativo il titolare dello stabilimento balneare di San Leone ad Agrigento a cui la Guardia di Finanza sequestrò diciotto ombrelloni e tredici lettini sdraio torna in possesso di tale materiale. Lo ha deciso il Gip del Tribunale, accogliendo l’ulteriore istanza avanzata dall’avvocato del titolare di una struttura ricettiva,  Emilio Dejoma, con l’avallo della pubblico ministero Elenia Manno. Si sarebbero in sostanza esaurite le esigenze tali da chiedere il sequestro degli ombrelloni e delle sedie sdraio. Il provvedimento di dissequestro è stato notificato ieri al titolare del locale di San Leone.

Rispondi