Nuovo appuntamento con Le Botteghe Letterarie venerdì 28 agosto alle ore 18,30 presso la Libreria Zacco in Corso Vittorio Emanuele, 423.
Ospiti della serata Mari Albanese e Maria Grazia Maggio, due docenti palermitane che hanno scritto il romanzo “Diario inquieto di un’insegnante precaria”. Navarra Editore.
Con le autrici dialogano lo scrittore Francesco Scrima, il docente Salvatore Altadonna ed il Dirigente scolastico I.C. Colozza/Bonfiglio Valeria Catalano. Modera Isidoro Farina.
Introduce Maurizio Zacco.

Una donna, il suo diario, la sua vita. Un intreccio di storie che rimbalzano dalla protagonista, un’insegnante precaria, al diario che magicamente si anima, divenendo confidente e terapeuta, specchio che riflette la sua esistenza e il malessere di un’intera generazione marchiata dalla precarietà. Attingendo al proprio vissuto personale, Mari Albanese e Maria Grazia Maggio ci regalano, in un coinvolgente racconto a due voci, uno sguardo disincantato sul mondo della scuola, un manifesto della precarietà dei giorni nostri che avviluppa il lavoro e i sentimenti.

Rispondi