Il gup del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella ha disposto il rinvio a giudizio nei confronti di Carmelo D’Angelo, sindaco di Ravanusa, per l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio. La prima udienza è stata fissata il prossimo 9 novembre.
La vicenda scaturisce da una denuncia dell’avvocato Lillo Massimiliano Musso nel 2016 quando – secondo la ricostruzione – il sindaco avrebbe negato l’utilizzo della biblioteca comunale per una manifestazione con il cantante Povia sostituendola qualche giorno dopo con un convegno incentrato sulle motivazioni (del si o del no) del referendum costituzionale proposto dall’allora presidente del Consiglio Matteo Renzi. D’Angelo è difeso dall’avvocato Giuseppe Scozzari.

Rispondi