Tre trentenni di Sciacca sono risultati positivi al Covid-19. Un altro saccense, nella giornata di ieri, è stato ricoverato all’unità operativa di Malattie infettive dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. Anche lui era risultato positivo al Sars Cov-2. A rendere noto il ricovero, attraverso il quotidiano bollettino, è stato il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale Nissena. A Malattie infettive, nel giro di pochi giorni, è raddoppiato il numero di pazienti che vengono assistiti dai medici. I positivi, a Sciacca, salgono a 15. E dovrebbe essere la città con ilo maggiore numero di contagi. I tre nuovi casi non sono collegabili con il focolaio della cerimonia nuziale. Quanti e dove, fra i vari paesi dell’Agrigentino, siano i contagiati è un mistero. L’Asp di Agrigento non dirama più il bollettino che serviva ad informare, attraverso gli organi di stampa, la popolazione. Per avere contezza dei nuovi contagi, da settimane appunto, occorre rincorrere i sindaci e le loro comunicazioni fatte anche attraverso i social.

Rispondi