#VOXITALIA

#salvatorepetrotto

#sistemamontante

La realtà virtuale e le pupazzate di ‘lu marinisi’, ad Agrigento, finiranno il 5 ottobre. Tra Sciascia e Pirandello da una parte e Camilleri dall’altra, preferisco i primi due che sono gli originali e non il fumettaro, inventore di storie buone per fare cassa e di panegirici a pagamento. Mi riferisco a ‘La volata di Calò’, un libro falso e bugiardo per esaltare un falso professionista dell’antimafia, Antonello Montante, già condannato a 14 di reclusione. Ai falsi d’autore preferisco gli originali. Ad un personaggio imbellettato e tinto di biondo, ad un attore di avanspettacolo, il 4 e 5 ottobre alle elezioni comunali di Agrigento dobbiamo dare una lezione di vita, di vita vera. Lui dice, e soltanto lui se ne è accorto, di avere fatto il sindaco della Città dei Templi. Di un ‘personaggetto’ che ha seguito le orme di un maestro di sceneggiate, ed ha illuso e preso in giro gli Agrigentini, non sappiamo che farcene. Preferisco come sindaco un uomo autentico, Franco Miccichè. Preferisco Sciascia e Pirandello, rispetto a Camilleri che, in vita, ha solo saputo disprezzato la città di Agrigento.

‘Il sonno della ragione genera mostri’

Vota #VOXITALIA, vota il candidato sindaco Franco Miccichè.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10214810282530016&id=1814504457&sfnsn=scwspwa

Rispondi