I licatesi Rosario Cottitto, Calogero Vinci e Giuseppe Rallo, uno dei quali è assistito dall’avvocato Santo Lucia, sono stati rinviati a giudizio dalla Gup del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella. Devono rispondere di sequestro di persona e lesioni. Il processo inizierà il prossimo 13 gennaio.
La vicenda risale al dicembre del 2016, a Palma di Montechiaro. Secondo gli inquirenti, i tre avrebbero fatto salire un giovane concittadino su un’autovettura, iniziando a picchiarlo, per farsi raccontare qualcosa e risalire all’autore del furto di una moto, che era di proprietà di un quarto soggetto coinvolto nella vicenda.
Si tratta di un minorenne che è imputato dinanzi al Tribunale per i Minorenni di Palermo.

Rispondi