In particolare, il vandalo di Punta Bianca è Domenico Quaranta, 44 anni, di Favara, già condannato per gli attentati terroristici del 2001 alla Valle dei Templi di Agrigento e alla metropolitana di Milano. Quaranta, con della vernice rossa, ha imbrattato la scogliera firmando il proprio nome e altre scritte in geroglifico. L’uomo, imbianchino, è stato condannato a 16 anni di carcere in quanto riconosciuto colpevole di avere tentato di provocare l’esplosione di ordigni rudimentali, costruiti con le bombole, nella Valle dei Templi, nei pressi del carcere e del tribunale di Agrigento, nonché nella metropolitana di Milano.

Rispondi