Gli operatori ecologici del cantiere di Licata proclamano lo sciopero. Supportati dalla Funzione pubblica della Cgil, coordinata da Vincenzo Iacono, i lavoratori hanno attivato dallo scorso primo settembre, la procedura di “raffreddamento” prevista dalla legge per i servizi essenziali che si concluderà con la serrata prevista per il 13 novembre. Devono ancora ricevere le spettanze del mese di ottobre e per gli straordinari.

Rispondi