Nicastri, presidente Aidr: solo una profonda comprensione
dell’opinione dei cittadini può essere utile a tutti per analizzare
aspettative e bisogni del Paese. La prima consultazione la condurremo
sul Superbonus 110%

Al cuore delle grandi questioni legate alla digitalizzazione, per
capire come supportare il Paese nel momento cruciale della digtal
trasformation. Aidr, associazione che da anni si occupa della
diffusione della cultura digitale, lancia una campagna conoscitiva sui
temi legati all’uso delle tecnologie applicate al web. A partire
questa settimana, con cadenza periodica saranno lanciate dal portale
https://www.aidr.it/superbonus-110/ una serie di consultazioni online
sulla digitalizzazione. Domande aperte ai cittadini, per testare il
loro grado di conoscenza, approfondire eventuali criticità, stabilire
insieme una scaletta delle priorità sulle quali intervenire per
rendere realmente operativi gli strumenti messi a disposizione delle
nuove tecnologie, proponendo le misure adottate per superare i gap
attualmente presenti. I risultati di ogni test effettuato online,
saranno analizzati da un gruppo di lavoro, formato da Aidr con gli
attori protagonisti. “Siamo nel pieno della rivoluzione digitale –
sottolinea il presidente di Aidr, Mauro Nicastri – l’epidemia ha di
fatto accelerato un processo già in atto. Per questo abbiamo deciso di
offrire un supporto ulteriore alle istituzioni centrali e locali ed ai
privati per capire cosa possiamo fare concretamente per aiutare il
sistema Italia a vincere la sfida di questo momento epocale. Siamo
convinti che il digitale possa offrire una risposta concreta ai nuovi
bisogni, noi vogliamo offrire il nostro contributo al dibattito,
creando occasione di riflessione alla luce di quanto emergerà da
ciascuna consultazione online”
Digitalizzazione, ambiente ed energia, sarà l’oggetto della prima
consultazione online, che Aidr lancerà sul proprio sito. Un argomento
di grandissima attualità, alla luce delle agevolazioni previste per i
cittadini, contenute nel Decreto Rilancio, con particolare attenzione
alle modalità di fruizione del Supebonus 110. “Abbiamo formulato le
domande – sottolinea Gianfranco Ossino, responsabile osservatorio
dell’ambiente ed energia Aidr – per testare in primis il grado di
conoscenza da parte degli utenti, evidenziandone eventuali criticità
nell’impiego, chiedendo ai diretti interessati quali aspetti debbano
essere oggetto di ulteriore approfondimento. Come nello spirito che
contraddistingue l’attività della nostra associazione da anni,
conclude Ossino, porremo all’attenzione delle istituzioni criticità e
proposte, all’interno di un evento online dedicato al Superbonus che
ospiteremo sul nostro portale a dicembre. L’evento sarà gratuito, si
potrà partecipare collegandosi all’ account Facebook di Aidr (
https://www.facebook.com/ItalianDigitalRevolution) durante la diretta.”

Rispondi