“In Sicilia – affermano i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil, vi sono circa 60 vigili del fuoco contagiati e 50 in quarantena. Un numero eccezionalmente elevato che fa preoccupare in modo serio. Ecco perché abbiamo deciso di incontrare i prefetti dell’isola per chiedere maggiori interventi, giudicando assolutamente insoddisfacente quanto fin adesso realizzato a difesa della loro sicurezza. Denunciamo inoltre la titubanza e la mancata accelerazione dell’amministrazione dei Vigili del fuoco, e in particolare della direzione regionale Vigili del fuoco della Sicilia. Vi è l’esigenza di uno stimolo ulteriore verso i Comandi provinciali da parte della direzione regionale volto ad evitare tentennamenti ed interpretazioni errate”.

Rispondi