I poliziotti del Commissariato di Sciacca, a seguito di segnalazione al 112 di una lite in famiglia, sono intervenuti in un’abitazione dove hanno accertato che la lite è insorta tra un figlio con problemi di natura psichica ed il proprio genitore, per futili motivi. Il giovane avrebbe chiesto insistentemente la consegna di soldi per fabbisogno personale e nel contempo ha manifestato l’intenzione di voler prendere in affitto un appartamento. Al rifiuto del genitore, il figlio è corso in cucina e, impugnando un coltello a punta, lo ha violentemente minacciato. L’uomo, con l’aiuto della moglie, è riuscito a disarmarlo. L’arma è stata sequestrata, e il giovane è stato denunciato a piede libero all’Autorità giudiziaria per il reato di minacce aggravate.

Rispondi