La Polizia ha arrestato e condotto nel carcere minorile “Malaspina” di Palermo due migranti africani, un ragazzo di 16 anni e una ragazza di 15 anni, ospiti di Villa Sikania a Siculiana. Secondo quanto accertato dagli investigatori, minacciandoli e picchiandoli con un bastone o con dei jeans bagnati e arrotolati, avrebbero ottenuto dagli altri ospiti i soldi del pocket money, sigarette, vestiti, cibo e cellulari. I due minori, giunti a Villa Sikania lo scorso 12 novembre, risponderanno all’Autorità giudiziaria di rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina, percosse, violenza privata ed atti persecutori, continuati ed in concorso con altri che, nel frattempo, lunedì scorso sono fuggiti dal Centro d’accoglienza e sono tuttora ricercati. Quattro vittime hanno denunciato il tutto alla Polizia. Dell’attività investigativa si sono occupati i poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, coordinati dal vice questore aggiunto Chiara Sciarabba.

Rispondi