L’Ati, l’Assemblea territoriale idrica di Agrigento, ha approvato all’unanimità il nuovo Piano d’ambito, scongiurando il commissariamento e procedendo verso la costituzione di un nuovo ente di gestione del servizio idrico in provincia. Il nuovo Piano d’ambito, così come già annunciato nei giorni scorsi dalla presidente dell’Ati, Francesca Valenti, garantisce la salvaguardia dei posti di lavoro dei dipendenti dell’ex Girgenti Acque e dell’Hydortecne. Più nel dettaglio si prevede il trasferimento delle stesse risorse umane dalla società privata al nuovo gestore pubblico.

Rispondi