Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Fulvia Veneziano, ha assolto, “perché il fatto non sussiste” E C, sono le iniziali del nome, 54 anni, di Agrigento, imputato di maltrattamenti in famiglia con l’aggravante di aver compiuto tali atti in presenza di un minore. L’uomo è stato denunciato dall’ex convivente, una cinquantenne agrigentina, che ha raccontato agli inquirenti di maltrattamenti fisici e psicologici subiti. Durante il processo sarebbe però emersa un’altra verità caratterizzata sì da alterchi ma non maltrattamenti.

Rispondi