Per la prima volta in Sicilia i ricoveri negli ospedali diminuiscono sotto quota mille. Appello alla responsabilità dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza.

Sono 411 i nuovi positivi Covid che si registrano in Sicilia con 19.912 tamponi processati e una incidenza ferma al 2%. La regione resta stabilmente all’undicesimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 18 e portano il totale a 3.999. Gli attualmente positivi sono 29.180, con una diminuzione di altri 726 casi rispetto al precedente bollettino del ministero della Salute. I guariti sono infatti 1.119. Negli ospedali tornano a diminuire i ricoveri e per la prima volta scendono sotto quota mille: adesso sono 989, 18 in meno. In calo anche i ricoveri in terapia intensiva: sono 143, 2 in meno. La distribuzione nelle province vede Palermo con 143 casi, Catania 72, Messina 56, Trapani 24, Siracusa 33, Ragusa 20, Caltanissetta 48, Agrigento 14, Enna 1. Dunque per la prima volta i ricoveri sono scesi sotto quota mille, e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, coglie l’occasione per lanciare un appello alla responsabilità di ciascuno. E sulla propria pagina Facebook, Razza ha scritto: “Dopo settimane difficilissime, il dato dei ricoveri Covid in Sicilia scende sotto le mille unità. Per carità, nulla da festeggiare, ma è un segnale certamente molto incoraggiante. Sappiamo che i comportamenti individuali producono effetti nella gestione della pandemia, per questo – a costo di essere noiosamente ripetitivo – faccio appello alla responsabilità di ciascuno affinché non vengano vanificati gli sforzi ed i sacrifici che tutti abbiamo fatto” – conclude. Nel frattempo la Regione punta all’obiettivo di un’estate sicura. La Sicilia accelera sulle vaccinazioni e prova a guardare con ottimismo alla prossima estate, sperando che molti siciliani abbiano già fatto il vaccino contro il covid-19. Renato Costa, commissario per l’emergenza Covid a Palermo, afferma: “Abbiamo messo su un sistema in grado di fare un gran numero di vaccini. Abbiamo degli hub vaccinali importanti come quello della Fiera del Mediterraneo e contiamo addirittura di eseguire 10 mila vaccini al giorno. Dobbiamo solo sapere quanti vaccini abbiamo. Estate salva? Potremmo arrivare alla stagione estiva con un numero importante di soggetti immuni ed essere vicini a quell’immunità di gregge tanto auspicata”.

Rispondi